Dubowitz Margit, nata Garami

treeduboMembro della Società Ungherese di Psiccoanalisi. Psicoanalista infantile, Sposa lo psicoanalista infantile Hugo Dubowitz. I due coniugi inziano nel 1918 un’analisi con Ferenczi (il quale l’aveva trattata con l’ipnosi quando era una ragazza).
Dal 1919 al 1920 Margit prosegue l’analisi con Freud a Vienna.
Di Margit Dubowitz Ferenczi fa più di una volta menzione nella sua corrispondenza con Freud. Nella lettera del 1° gennaio 1919 va individuato il motivo che induce la Dubowitz a proseguire l’analisi con Freud. Ferenczi parla di un fallimento del transfert della signora Dubowitz su di lui. Spiega questo fallimento col fatto che la sua paziente, trattata ipnoticamente da Ferenczi quando era ragazza (e nell’occasione Ferenczi aveva dato segni di una amichevole compassione venata di tenerezza), ora, in ragione del tenero trattamento pregresso, non è in grado di accettare il metodo analitico (ascetico), almeno non lo accetta da parte di Ferenczi.
A Vienna, nel 1936, frequenta i seminari tenuti da Anna Freud sulla psicoanalisi infantile.
Dirige un consultorio pedagogico psicoanalitico a Budapest.

Links

Margit Dubowitz (in tedesco)

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL