Tausk Viktor 1879-1919

Slovacco, laureato in legge e, successivamente, in medicina, sostenuto finanziariamente da Federn, Friedjung, Hitschmann e Jekels, entra nella Società Psicoanalitica di Vienna nel 1909. Dopo che Freud non ne accoglie la richiesta di analisi indirizzandolo a Helene Deutsch, Tausk si suicida. Stando a quanto riferisce Weiss Tausk nutriva un forte, ma frustrato, attaccamento per Freud. Riteneva che Freud avesse qualche leggero tratto paranoico. Basava la sua diagnosi sul fatto che più volte Freud si era molto attaccato a un suo discepolo per poi, in seguito, respingerlo. Secondo la sua opinione questo era stato il caso di Adler, Jung, Stekel e altri, e profetizzò che prima o poi si sarebbe straniato anche da Abraham e Ferenczi. I suoi scritti psicoanalitici sono stati pubblicati da Astrolabio nel 1979 in occasione del centenario della nascita. Dieci anni prima Roazen aveva pubblicato un controverso studio sulla sua vicenda.

Consultare

Martin Grotjahn-Hans A. Illing, Viktor Tausk. The Influencing Machine, in F. Alexander-S. Eisenstein-M. Grotjahn (a cura di), Psychoanalytic Pioneers, 1966 (nuova ed. 1995).

tauskbk2 tauskbk1

Tausk fu il primo membro della Società Psicoanalitica di Vienna a studiare le psicosi clinicamente.

Approfondimenti

Tausk, Deutsch e Freud (di G. Antonelli)

Links

Viktor Tausk (in inglese)

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL