Oberndorf Clarence P. (1882-1954)

Psichiatra e psicoanalista statunitense. Uno dei fondatori della Società Psicoanalitica di New York (1911).
Nel 1913 pubblica “The Scope and Technique of Psycho-Analysis” (in Medical Record, 84).
In analisi con Federn, con Maeder e con Freud (1920).
Nel 1921 pubblica “The Practice of Psycho-Analysis” (in New York State Journal of Medicine, 21)
Nel 1936 è presidente della American Psychoanalytic Association.

oberndb1Pubblica nel 1953 una Storia della psicoanalisi in America. Il lavoro è citato nella prefazione a Il disagio della psicoanalisi. Otto Fenichel e i freudiani politicizzati da Russell Jacoby. Oberndorf aveva ben chiaro, secondo Jacoby, il processo di americanizzazione della psicoanalisi nella direzione di un suo impigrimento dottrinale, della sua istituzionalizzazione medica e del suo farsi nucleo attrattore per persone in cerca di sicurezza, conformismo e possesso. A ciò va aggiunto, però, che faceva parte, Obendorf, di quell’establishment di psicoanalisti americani (tra i quali figurava Brill) avversi all’analisi condotta dai non medici. Famosa la circostanza, raccontata da Lorand, che vede i rappresentanti ufficiali della psicoanalisi americana disertare le conferenze di Ferenczi durante il soggiorno americano di questi.

Approfondimenti

Oberndorf e la tecnica analitica (americana) delle origini

Links

Storia del processo degli psicologi americani contro gli psicoanalisti (di Paolo Migone, Psychomedia)

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL