Musica come psicoterapia: Rachmaninov e la depressione

Dettaglio eventi


S. Freud sosteneva che nemmeno la psicanalisi riesce a penetrare il mistero della creatività ed infatti l’unico esempio di qualcosa di prossimo ad un trattamento psicanalitico di un genio che si conosca è una passeggiata di quattro ore di Gustav Mahler con Sigmund Freud per le stradine della cittadina olandese di Leida.

A fine ‘800 la psicoterapia, per come la conosciamo oggi, era ancora alle fondamenta. Freud aveva appena cominciato a interpretare i sogni, ponendo le basi per la psicanalisi e Jung non era ancora laureato.
Nell’ultimo anno del secolo diciannovesimo, Rachmaninov è depresso, bloccato su un concerto per pianoforte e orchestra da comporre. La sua Prima Sinfonia è un vero capolavoro, una ribellione contro lo stile di Tchaikovsky ma l’insuccesso lo sprofonda nella più totale mancanza di fiducia in sé stesso (forse per aver osato troppo…).
Per provare a risollevarlo, un amico lo invita a casa di Lev Tolstoj, da lui molto ammirato. Lo scrittore, dopo averlo sentito suonare, si lascia sfuggire frasi di disappunto sul povero pianista e sull’immenso Beethoven. Sergej accusa il colpo. Gli viene quindi proposta una terapia basata sull’ipnosi presso il dottor Nikolaj Dahl.
Sorprendentemente accetta e comincia a frequentare giornalmente lo studio dello psichiatra…
Massimo Fargnoli e Amato Luciano Fargnoli condivideranno con il pubblico questa affascinante storia clinica per riflettere sull’incontro tra psicoanalisi, sofferenza e possibilità creative.

INGRESSO LIBERO e GRATUITO fino esaurimento posti.

MASSIMO FARGNOLI, Presidente dell’Accademia Musicale Napoletana.

AMATO LUCIANO FARGNOLI, psicologo-criminologo, psicoterapeuta, docente di Psicologia Analitica presso la Scuola di specializzazione “Atanor” dell’Aquila e di Psicologia Dinamica presso la Scuola di specializzazione SFPID di
Roma. E’ il Direttore Responsabile del Giornale Storico di Psicologia e Letteratura del Centro Studi di Psicologia e letteratura fondato da Aldo Carotenuto.

Condividi:
L'autore
Luca Sarcinelli
Luca Sarcinelli
Psicologo, in formazione come psicoterapeuta, è un cultore della psicologia del profondo ed è particolarmente interessato al filone teorico della psicologia transpersonale. È inserito nel programma di formazione del Grof Transpersonal Training per conseguire la certificazione di facilitatore di gruppi di respirazione olotropica ed è founding contributor della Stanislav and Christina Grof Foundation. È allievo dell'Istituto di Psicoterapia Atanor di Scoppito (L'Aquila). lucasarcinelli@gmail.com lucasarcinelli.it