Archetipi e frattali nelle opere di Paul J. Pollock

Dettaglio eventi


Anna Maria Meoni – psichiatra e psicoanalista – presenta uno studio interpretativo delle opere che hanno reso celebre Paul Jackson Pollock nella maturità con l’adozione creativa della tecnica del “drip painting”. In particolare Enchanted Forest (1947) appare risentire sia dell’influenza una terapia di Psicologia Analitica così come dell’interesse intellettuale all’inconscio negli artisti del ‘900 così come dell’influenza della cultura sciamanica dei nativi americani che è stata esperienza nella infanzia del pittore. Archetipi quindi ma anche Frattali perché l’opera presenta aspetti formali di un’intuizione di avanguardia degli oggetti che presentano strutture a forma identica in dimensione diversa. Aspetti dalle scienze fisiche riconosciuti in natura ma ancora in attesa di una definizione matematica.

INGRESSO LIBERO fino esaurimento posti.

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL