Antonio Tabucchi: il tempo invecchia in fretta

Dettaglio eventi


Antonio Tabucchi.
Inseguendo l’ombra, il tempo invecchia in fretta.
Siamo noi che lo catturiamo nelle nostre azioni o è il tempo che ci cattura?
E’ il tempo della memoria o il tempo della coscienza?
Antonio Tabucchi in una sua intervista dice: “il tempo, se non ci penso so che cosa è. Se qualcuno me lo domanda non lo so più”.
Per l’autore la scrittura è memoria e la memoria e’ fatta di tempo e di un tempo di trasmissione della memoria.
L’ intenzione e’ quella di fare una riflessione sul secolo breve e sul nostro secolo breve della vita.
Esiste un tempo interno e un tempo della durata. I due tempi sono complementari che complicano la lettura del tempo.
Antonio Tabucchi ( 1943-2012) ha pubblicato numerose opere. Ha ricevuto riconoscimenti Italiani ed Europei.
Appassionato lettore. Nelle sue storie fluisce la memoria del tempo storico e quella del tempo interiore.

Presentano la Conversazione Maria Barakou e Paolo Di Paolo.

INGRESSO LIBERO e GRATUITO fino esaurimento posti.

MARIA BARAKOU nata in Grecia il 1978. Vive a Roma da venti anni.
Ha seguito vari corsi umanistici negli anni. Ultimo un percorso di scrittura a Torino con Paolo Di Paolo. A questa esperienza deve l’incontro letterario con lo scrittore Italiano e alloglotta A.Tabucchi.

PAOLO DI PAOLO (1983) ha pubblicato fra l’altro “Mandami tanta vita” (Feltrinelli, finalista premio Strega) e “Vite che sono la tua” (Laterza).
Collabora con la Repubblica e L’Espresso.
È tradotto in diverse lingue.
Di Antonio Tabucchi ha curato Viaggi e altri viaggi ( Feltrinelli 2010).

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL