La vita invisibile di Euridice Gusmão
La vita invisibile di Euridice Gusmão
/ 3 Ottobre 2019 0 Commenti

La vita invisibile di Euridice Gusmão, film del regista brasiliano Karin Aïnouz, tratto dal romanzo Eurídice Gusmão che sognava la rivoluzione di Martha Batalha e premiato come miglior film al 72mo Festival di Cannes nella categoria “un certain regard”, è un film palpitante nelle sue infinite sfaccettature, gravido di speranze e di delusioni e di quel qualcos’altro che…

Il viaggio dell’Eroe tra insidie, trabocchetti e la riconquista del Tesoro
/ 25 Settembre 2018 0 Commenti

Il viaggio dell’Eroe tra insidie, trabocchetti e la riconquista del Tesoro (SECONDA PARTE)                                      Virginia Salles, Roma   Soggiogati da Matrix All’inizio della sua storia l’Eroe, appare rappresentato da un personaggio anonimo, incolore, che vive nel suo mondo ordinario. In Matrix, film cult dei fratelli Wachowski,il personaggio principale, Neo (Keanu Reeves), all’inizio della storia è…

120 BATTITI AL MINUTO, un film di Robin Campillo
120 BATTITI AL MINUTO, un film di Robin Campillo
/ 18 Ottobre 2017 0 Commenti

  120 BATTITI AL MINUTO, regia di Robin Campillo. Recensione curata da Virginia Salles 120 batti al minuto, regia di Robin Campillo, film vincitore del Gran Prix al festival di Cannes 2017, candidato per la Francia come miglior film straniero agli Oscar, è ambientato agli inizi degli anni ‘90 sulle orme del movimento attivista Act…

Paterson – Recensione del film
Paterson – Recensione del film
/ 7 Febbraio 2017 0 Commenti

Paterson Regia di Jim Jarmusch Recensione di Virginia Salles Paterson fa l’autista di bus e vive nella cittadina del New Jersey che ha il suo stesso nome, ama profondamente la poesia, sua moglie, la loro casa accogliente nella quale rientra tutte le sere dopo una giornata di lavoro. Potrebbe sembrare tutto quanto espressione della “normalità”,…

Aqvamater
Aqvamater
/ 18 Ottobre 2016 0 Commenti

Recensione del libro di Luigi Giannetti, Aqvamater. “Non c’è presenza umana ma solo il rumore dell’acqua.” scrive l’autore nel suo breve commento a questo volume che raccoglie immagini di grande intensità: l’Acqua, l’acqua e ancora… l’acqua, proprio come se la sola visione di questo elemento primordiale ci trascinasse sempre di più nelle sue ineffabili profondità, nel…

Fuocoammare. Un film di Gianfranco Rosi.
Fuocoammare. Un film di Gianfranco Rosi.
/ 21 Marzo 2016 0 Commenti

Lento, ispirato, evocativo. La parola d’ordine è essenzialità. Ogni gesto, ogni immagine che scorre dinanzi ai nostri occhi scardina dentro di noi emozioni sepolte: vita e morte, speranza e carità. Gianfranco Rosi ha colto nel segno con il suo film Fuocoammare. Poche parole, volti e gesti densi di significati; il film, meritatissimo vincitore dell’Orso d’Oro…

Il buio dell’anima
Il buio dell’anima
/ 3 Febbraio 2016 0 Commenti

La descrisse Dante, Boccaccio, ne soffrì Leopardi, Proust, Ciaikovskij, Virginia Woolf e molti altri artisti e personalità creative. Da un certo punto di vista ciò che definiamo depressione può essere considerato come un momento evolutivo molto fecondo, un momento nel quale siamo chiamati a volgere lo sguardo verso le profondità dell’anima alla ricerca del senso…

Oltre il confine del setting tradizionale
Oltre il confine del setting tradizionale
/ 31 Luglio 2015 0 Commenti

Virginia Salles: “Spazi oltre il confine. Temi e percorsi della psicologia del profondo tra C. G. Jung, Stanislav Grof e la Cabalà” (Alpes Italia, 2014) Il libro di Virginia Salles è molto stimolante e offre diversi spunti di riflessione. I capitoli sono articoli scritti in momenti diversi e ognuno è orientato più specificamente verso un determinato…

Sconfinamenti
Sconfinamenti
/ 24 Aprile 2015 0 Commenti

Le immagini simboliche che emergono dalle nostre profondità interiori così come appaiono nei miti, riti e nei sogni, sono impregnate di energia vitale, di “sogni ad occhi aperti”, per dirlo con Mario Giampà e costituiscono l’essenza stessa della vita psichica. Non mi sorprende quindi che la psicoanalisi e in generale tutte le forme di “cura…

Olive Kitteridge
Olive Kitteridge
/ 9 Febbraio 2015 0 Commenti

Durante il matrimonio di suo figlio, Olive – il personaggio-titolo della recente miniserie della HBO – appare disperata e sembra precipitare sempre di più nel vuoto, dinanzi allo sguardo attonito dello spettatore. Fuori, in giardino, insulta una ragazzina per aver raccolto un fiore e poi, dentro casa, si trascina tra gli invitati come un’anima in…