Video integrale “Aldo Carotenuto: miti e seduzione”

“Non credo più ai miei neurotica”. Con queste parole Sigmund Freud annunciava all’amico Fliess le perplessità che stava maturando sulla sua teoria della seduzione.

Iniziava così un cambiamento di prospettiva che avrebbe portato Freud ad attribuire maggior peso alle fantasie infantili e a formulare il nucleo essenziale del celeberrimo complesso edipico. Tuttavia l’abbandono della teoria della seduzione da parte del padre della psicoanalisi non vuol dire che essa non abbia valore, anzi come mostra Carotenuto la seduzione, retaggio delle prime fasi di vita del bambino fortemente caratterizzati da atteggiamenti sedutivi, è una dimensione poliedrica e fortemente presente nella vita degli uomini.

Sulla linea tracciata da Carotenuto la conversazione curata da Graziano Perillo vuole mostrare alcune facce della seduzione e dei loro riflessi psicologici prendendo in esame miti di ieri e di oggi.

Presenta Graziano Perillo: Dottore di Ricerca in Filosofia. Ha condotto studi di teologia, filosofia e psicologia presso diverse università italiane e straniere. Collabora con l’Università Pontificia Salesiana e insegna Storia e Filosofia nel liceo romano “Primo Levi”. Collaboratore del CSPL fondato da Aldo Carotenuto.

Legge Benedetta Rinaldi, psicoterapeuta, ipnoterapeuta, socio del CSPL fondato da Aldo Carotenuto.

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL