Reik Theodor (1888-1969)

lo psicoanalista non medico

treereikLa sua tesi su Flaubert e la psicologia degli artisti, pubblicata nel 1913, gli consente di incontrare Freud, il che avviene nel 1910.
Diventa membro della Società Psicoanalitica di Vienna e, poi, suo segretario dopo le dimissioni di Rank. Fa un’analisi con Abraham nel 1914-15 dietro consiglio e su sostegno finanziario di Freud (Abraham non si fa pagare).
Diviene segretario della Società Psicoanalitica di Vienna dopo le dimissioni di Otto Rank.
Nel 1925 è accusato di esercizio illegale della medicina dalle autorità municipali di Vienna: Freud lo difende. S’innesca qui la diatriba sull’analisi condotta dai non medici. Freud è a favore, gli psicoanalisti americani, tra gli altri, sono contro. Quando, a causa della minaccia nazista, si tratterà anche per Reik di emigrare, Laforgue lo invita a strabilirsi in Francia, mentre Jones non lo vuole in Inghilterra.
Nel 1934 Reik si trasferisce con la famiglia in Olanda. Un anno prima pubblica un importante articolo sull’International Journal of Psychoanalysis dal titolo “New Ways in Psychoanalytic Technique”. L’articolo è il precursore di alcuni suoi famosi scritti dedicati alal tecbnica analitica.
Nel 1938 Reik si stabilisce negli Stati Uniti. Anche a New York dove, come ricorda un suo biografo, si aspettava di esseer rivcevuto in pompa magna, Reik è osteggiato in quanto psicoanalista non medico.
Nel 1948 fonda la NPAP, un’associazione psicoanalitica nelle cui fila operano psicoanalisti non medici.

reik2010 reikb7 reikb3

Duccio Sacchi – Theodor Reik e il “terzo orecchio”. Introduzione all’ascolto psicoanalitico  edi-ermes, Milano, 2010

Links

Theodor Reik (in inglese)

Theodor Reik (in inglese)

Theodor Reik (in inglese)

Theodor Reik (in francese)

Theodor Reik, Probleme der Religionspsychologie I. Teil: Das Ritual (testo originale)

Theodor Reik, Wie man Psychologe wird (1927) (testo originale)

Approfondimenti

Reik nel setting analitico

Il silenzio in analisi secondo Reik

BIOGRAFIA

Theodor Reik (il capitolo intitolato “Theodor Reik. Masochism in Modern Man”, redatto da Joseph M. Natterson, inserito nel volume Psychoanalytic Pioneers curato da Alexander, Eisenstein e Grotjahn).

Il capitolo “Theodor Reik. Fragmente einer großen Konfession”, in Uwe Henrik Peters, Psychiatrie im Exil. Die Emigration der dynamischen Psychiatrie aus Deutschland 1933-1939 (1992)

reikb5 reikb6 reikb4

OPERE

Il rito religioso: studi psicoanalitici, 1920-1930, Boringhieri, Torino, 1977
L’impulso a confessare, 1925, Feltrinelli, Milano, 1967
The Unknown Murderer, in J. Farrar (Ed) The compulsion to confess and the need for punishment. (pp. 3-173). Farrar, Straus, and Cudahy, New York, 1932/1959.
Surprise and the Psycho-Analyst: On the Conjecture and Comprehension of Unconscious Process, 1935, E. P. Dutton and Company, New York, 1937.
From Thirty Years with Freud, Farrar&Rinehart.New York
Il masochismo nell’uomo moderno, 1941, Sugar, Milano, 1963
Psicologia dei rapporti sessuali, 1945, Feltrinelli, Milano, 1968
A Psychologist Looks at Love, in M.Sherman (Ed.) Of Love and Lust (pp.1-194), Jason Aronson, New York, 1944/197.
Listening with the Third Ear: The inner experience of a psychoanalyst, Grove Press, New York, 1948
The Secret Self, Farrar, Straus and Young, New York, 1952
Il bisogno di essere amati, 1956, Il Pensiero Scientifico, Roma, 1975
The Search Within. The Inner Experiences of a Psychoanalyst, Farrar-Strauss-Cudahy, New York, 1956
Trent’anni di psicoanalisi con Freud, 1956, Newton Compton, Roma, 1974
Mito e colpa, 1957, Sugar, Milano, 1969
Amore e lussuria: i rapporti sessuali visti da uno psicoanalista, 1959, Sugar, Milano, 1960
Sesso e sentimenti nell’uomo e nella donna, 1960, Sugar, Milano, 1961

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL