Lai Giampaolo

Albero analitico di Giampaolo LaiPsichiatra, psicoanalista e psicolinguista italiano, nato a Milano nel 1931, si è laureato in medicina all’Università di Bologna nel 1956.
Si è successivamente spostato in Svizzera, dove ha lavorato fino al 1967 dapprima come medico assistente, quindi come chef de clinique, presso la Clinica psichiatrica dell’Università di Losanna.
È stato analizzato a Losanna da René Henny, dal 1960 al 1965. Supervisione con Germaine Guex.
È associato della Società Svizzera di Psicoanalisi e dell’IPA – International Psychoanalytical Association.
Lavora in Italia come psicoanalista e nella formazione in gruppo di manager aziendali e operatori psichiatrici.
È considerato il fondatore del conversazionalismo, una metodologia di analisi centrata sulla fenomenologia della produzione del linguaggio, utilizzando la registrazione delle sedute con i pazienti.
L’analisi del testo, nella pratica conversazionale, non si occupa dell’interpretazione psicologica ma si accentra sulle caratteristiche grammaticali e logico-modali.
È presidente dell’Accademia delle Tecniche Conversazionali e direttore scientifico della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Conversazionale.

laibk2 laibk3 laibk1

Consultare

• Il momento sociale della psicoanalisi: corso di psicoanalisi per gli operatori sociali, Torino, Boringhieri, 1970
• Gruppi di apprendimento: gruppi di apprendimento e sistemi razionali, Torino, Boringhieri, 1973
• Le parole del primo colloquio, Torino, Boringhieri, 1976
• Un sogno di Freud, Torino, Boringhieri, 1977
• Due errori di Freud, Torino, Boringhieri, 1979
• La conversazione felice, Milano, Il Saggiatore, 1985
• Atti del seminario “Gruppi e psicosi”, Torino, Stamperia Artistica Nazionale, 1987
• Disidentità, Milano, Feltrinelli, 1988
• Le tecniche di psicoterapia: considerazioni preliminari, Milano, Riza, 1988
• Conversazionalismo: le straordinarie avventure del soggetto grammaticale, Torino, Bollati Boringhieri, 1993
• La conversazione immateriale, Torino, Bollati Boringhieri, 1995
• Conoscenze psicoanalitiche e pratiche sociali: viaggio nell’itinerario della consultazione psicosociale, Milano, Franco Angeli, 1996 (a cura di)
• Misurare l’immateriale: riflessioni per una società trasparente, Milano, Franco Angeli, 2008 (a cura di)
• L’eternità sulla piazza del mercato: bilateral verbal trade, Milano, V&P, 2011

Articoli

• “Le language du schizophrène: ses relations avec le développement e la psychothérapie”, Archives Suisses de Neurologie, Neurochirurgie et de Psychiatrie, 1967, 99/2: 391-405
• “Traitement de la schizophrénie. Psychothérapie individuelle. Psychothérapie de famille”, in Encyclopédie Médico-Chirugicale, Parigi, 1967, 37295/ C 10, pp. 1-6.
• “Some orientation criteria in a first psychotherapeutic interview”, Archivio di psicologia, neurologia e psichiatria, 1973, 34: 350-363
• “The use of performatory utterances in interpretative techniques”, Archivio di psicologia, neurologia e psichiatria, 1976, 37: 367-379
• “Tecnica senza teoria”, Psicologia italiana, 2(3-4), 1980, pp. 140-147
• “Le tecniche senza teoria nel servizio pubblico”, Psicologia italiana, 4(5), 1982, pp. 139-144
• “La psicoterapia nelle istituzioni psichiatriche pubbliche: Problemi tecnici, etici, giuridici”, Rivista sperimentale di freniatria e medicina legale delle alienazioni mentali, 1986, 110: 706-720
• “La disunità della scienza e la setta lacaniana”, Giornale storico di Psicologia Dinamica, 1988, 12: 129-137
• “Old age suspended”, Journal of European Psychoanalysis, 1997, 5: 133-141
• “Malattia di Alzheimer e conversazionalismo”, Terapia familiare, 2000; 63: 43-59
• “Conversazione senza comunicazione”, Tecniche conversazionali, 2000, 23: 52-65
• “Cambiamenti nella teoria della conversazione e cambiamenti nella relazione con i pazienti Alzheimer”, Psicoterapia e scienze umane, XXXV(2), 2001, pp. 55-68
• “Alzheimer’s Syndrome and “Conversationalism”, Jep, 2001, pubblicato su http://www.psychomedia.it/jep/number12-13/lai.htm
• “New trends in Italian psychoanalysis: Alzheimer’s syndrome and conversationalism”, Journal of European Psychoanalysis, 2001, 12: 79-90
• “Assimilazione del predicato e intercambiabilità del soggetto nei testi di pazienti Alzheimer”, Ricerca in psicoterapia, 2002, 5: 75-88
• L’arte della conversazione con il malato di Alzheimer”, Prospettive sociali e sanitarie, 2003, 33: 6-9
• “Postulati, definizioni, algoritmi, teoremi del conversazionalismo. Fondamenti dimostrativi o assiomi condizionali?”, Rivista italiana di gruppoanalisi, 2003, 1
• “Culture shock and disidentities shock”, Rivista italiana di gruppoanalisi, 2005, 2
• “Il concetto di attività interpretativa continua di Pier Francesco Galli”, Psicoterapia e scienza umane, 2006, 4
• “La conformità della sublimazione alla figura assiologica del male”, Rivista italiana di gruppoanalisi, 2007, 2
• “Fenomeni di gruppo nella crisi dei mutui ipotecari”, Psicologia e lavoro, 2007, 37: 8-14
• “Misure della luce: opacità e trasparenza”, Prospettive sociali e sanitarie, 2007, 37: 9-13
• “The Federal Reserve’s paralysis in the high-risk mortgage financial crisis”, Journal of European Psychoanalysis, 2007, 25
• “Le misure dell’Utile atteso dal sintomo secondo il teorema di Bayes della probabilità soggettiva”, Ricerca in psicoterapia, 2008, 11(2): 105-118
• “Disidentity shock in transference and counter-transference”, Journal of European Psychoanalysis, 2008, 26-27: 177-212
• L’invidia al pit-stop”, Psicologia e lavoro, 2011, 42: 10-11

Links

Accademia delle Tecniche Conversazionali

Scuola di specializzazione in Psicoterapia Conversazionale

L’espérance de gain

La nostalgia dell’eterno da una prospettiva psicanalitica

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL