Happel Clara (1889-1945)

Psicoanalista, di Berlino, muore suicida a Detroit.
Analizzata da Sachs è ammessa, su intervento di Eitingon, nella Società Psicoanalitica di Berlino.
Nel 1936 lascia la Germania con i suoi due figli ed emigra in Palestina e, poi, negli Stati Uniti dove ad accoglierla è Rado. Membro della Società Psicoanalitica di Chicago nel 1938, due anni dopo, insieme a Editha e Richard Sterba e Leo H. Bartemeier contribuisce a fondare la Società Psicoanalitica di Detroit nella quale insegna e fa supervisioni.
Tra i suoi pazienti c’è Fritz Perls che della sua esperienza analitica con la Happel dice che era più che altro un dovere, un’idea fissa, una regolarità forzata, con alcune – ma non molte – esperienze.

Links

Clara Happel (in tedesco)

Clara Happel (in inglese)

Clara Happel (in inglese)

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL