Deutsch-Rosenbach Helene (1884-1982)

treedeutDi origine polacca, nel 1907 s’iscrive alla Facoltà di Medicina di Vienna. E’ la seconda donna dopo Hermine von Hug-Hellmuth a divenire membro della Società Psicoanalitica di Vienna. E’ una delle prime a essere psicoanalista (preceduta da Lou Salomé e dall’amica Sokolnicka).
Entra prima in analisi con Freud e poi (avendo dovuto cedere la sua ora perché Freud, che gliene aveva fatta espressa e candida richiesta, potesse usufruirne con l’Uomo dei Lupi) con Abraham, il quale ultimo Helene preferisce a Ferenczi (preferenza che riceve l’approvazione di Freud).
Va in analisi da Abraham nello stesso periodo in cui ci va anche Rado, col quale ha una relazione. E’ al periodo in cui si trova in analisi con Freud che risale l’affare Tausk.
deutscb1Tra i suoi analizzati c’è Ernst Kris. Analisi controversa è quella che vede nei panni della paziente (raccomandata alla Deutsch da Ferenczi) Margaret Mahler.
Della Deutsch insegnante di psicoanalisi e formatrice di psicoanalisti parla con entusiasmo Kardiner nel libro dedicato alla propria analisi con Freud. Kardiner ne parla anche come di una delle grandi bellezze di Vienna, una Helena di Troia (così la definisce) amatissima dagli studenti per la sua semplicità e per il suo buon senso. Nel 1934 si stabilisce negli Stati Uniti, a Boston.
Nel 1936, in occasione del Congresso IPA a Marienbad, svolge un intervento dal titolo “Esame di alcune forme di resistenza” pubblicato, nel 1939, sull’Internationale Zeitschrift für Psychoanalyse (tr. it. in Hendrik M. Ruitenbeek, a cura di,, Saggi di Psicologia Freudiana, 1966, Astrolabio, Roma, 1975).
Nel 1944-45 esce la Psicologia della donna in due volumi. Boringhieri pubblica la traduzione italiana con prefazione di Servadio nel 1977.
Nel 1969 esce il suo studio A Psychoanalytic Study of the Myth of Dionysus and Apollo.
Nel 1973 esce Confrontations with myself: An Epilogue. Nell’ultima pagina si trova scritto che le idee di Freud ebbero sempre per la Deutsch il carattere di un imperativo categorico. Freud, di questo lei si dice consapevole, le aveva affidato una missione in America.

deutscb1 mothersb

Links

Helene Deutsch (in tedesco)

Helene Deutsch (il capitolo, in inglese, inserito nel volume Psychoanalytic Pioneers curato da Alexander, Eisenstein e Grotjahn)

Tausk, Deutsch e Freud (di G. Antonelli)

Helene Deutsch, Psychoanalyse der Neurosen. Elf Vorlesungen gehalten am Lehrinstitut der Wiener Psychoanalytischen Vereinigung (1930) (testo originale)

deutscb2for most of my childhood and youth I hated my mother…
The ideas of Freud always had for me the character of a categorical imperative. I was aware that I had a mission in America given to me by him.

BIOGRAFIA

Paul Roazen, Helene Deutsch. A Psychoanalyst’s Life, 1985

Janet Sayers, Mothers of Psychoaanlysis: Helene Deutsch, Karen Horney, Anna Freud, Melanie Klein, 1991

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL