Brill Abraham Arden (1874-1948)

Il primo psicoanalista e primo traduttore americano di Freud

Mi sento in certo qual modo responsabile della psicoanalisi in questo paese

Austriaco di nascita, con origini familiari ungheresi ed ebree, emigra negli Stati Uniti nel 1888. Cinque anni dopo si laurea in medicina.
Alla clinica psichiatrica di Zurigo (dove operano Bleuler e Jung) viene a sapere della psicoanalisi. Di ritorno negli Stati Uniti diventa il primo psiconalista americano.
Nel maggio del 1908 rende visita a Freud insieme a Jones. L’anno dopo Freud insieme a Ferenczi e Jung va negli Stati Uniti su invito di Granville Stanley Hall e restituisce, insieme a Jones, la visita a Brill a New York.
Nel 1911 i progetti di Freud, con la mediazione di Jones, prevedono la fondazione, sotto la presidenza di Putnam e con Brill a fungere da segretario, della Società Psicoanalitica Americana. Nello stesso anno, però, Brill fonda, insieme a 15 colleghi (medici) la New York Psychoanalytic Society. Non è questo l’unico atto di “disubbidienza” di Brill. Quello che seguirà, in effetti, si rivelerà decisivo per i destini della psicoanalisi negli Stati Uniti.
Nel 1914 Brill è membro dell’APA, di cui diventa presidente nei periodi 1919-1920 e 1929-1935. Della New York Psychoanalytic Society è presidente dal 1911 al 1913 e dal 1929 al 1936. Si tratta di anni cruciali per la psicoanalisi americana. Infatti a dispetto del favore accordato da Freud all’analisi condotta dai non medici, Brill svolge un ruolo determinante nel restringere la pratica psicoanalitica ai soli medici. Brill è indubitabilmente un pioniere della psicoanalisi negli Stati Uniti.
Tra i suoi pazienti quel Frink che farà un analisi anche con Freud. Traduce non soltanto Freud ma anche alcuni testi di Jung.
Pubblica nel 1921 Fundamental Conceptions of Psychoanalysis e, nel 1938, una selezione di scritti di Freud: Basic Writings of Sigmund Freud.
Nel 1932 pubblica sull’International Journal of Psychoanalysis l’articolo “La sessualità e il suo ruolo nelle nevrosi” (tr. it. in Hendrik M. Ruitenbeek, a cura di,, Saggi di Psicologia Freudiana, 1966, Astrolabio, Roma, 1975).
Nel 2009 è stato ripubblicato Psychoanalysis – Its Theories and Practical Application.

Approfondimenti

Oberndorf e la tecnica analitica (americana) delle origini (Giorgio Antonelli)

Links

Abraham Arden Brill (in inglese)

Abraham Arden Brill (in inglese)

brillb1Abraham Arden Brill (il capitolo, redatto da May E. Romm, inserito nel volume Psychoanalytic Pioneers curato da Alexander, Eisenstein e Grotjahn )

May E. Romm, Abraham Arden Brill. First American Translator of Freud, in F. Alexander-S. Eisenstein-M. Grotjahn (a cura di), Psychoanalytic Pioneers, 1966 (nuova ed. 1995).

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL