Scritti tecnici di Freud

Winnicott riteneva che la conquista più decisiva compiuta da Freud fosse la sua tecnica. Dal canto suo Matte Blanco ha sostenuto che la conquista più decisiva di Freud non si nomina nell’inconscio, che era già stato ampiamente scoperto, ma nel suo suo modo di essere (simmetrico, infinito, bilogico). Hanno le loro ragioni Winnicott e Matte Blanco. Tuttavia c’è un terzo che compendia tecnica (Winnicott) e modo d’essere dell’inconscio (Matte Blanco) e questo terzo si nomina nell’invenzione del setting analitico, cioè il luogo nel quale il modo d’essere dell’inconscio può dispiegarsi, il luogo nel quale tecnica e essere dell’inconscio si sincronizzano. Dal canto suo Stekel sosteneva che il vero discrimine tra lui e la psiconalisi di Freud fosse costituito dalla tecnica.

A parte i casi clinici, e gli studi sull’isteria pubblicati con Breuer, viene offerta qui di seguito al lettore in sequenza cronologica una bibliografia dei più importanti scritti di Freud dedicati specificamente alla tecnica analitica, scritti che, nel tempo, dato che qui si tratta di un WORK IN PROGRESS, saranno presi debitamente in esame. Ci si dovrà anche chiedere perché Freud, ma anche, tra gli alri (e decisivi altri), Adler, Jung, Ferenczi, Melanie Klein, Lacan, Bion, Hillman, gli stessi Winnicott e Matte Blanco, non abbiano scritto un manuale di tecnica analitica. Un manuale di tecnica analitica è scrivibile? Il che riconduce il discorso su quegli psicoterapeuti che hanno scritto manuali di tecnica analitica, come ad esempio Wittels, Rank, Jelliffe, Alexander, Stekel, Raymond de Saussure, Gill, Modell, Fordham, Dieckmann, Wolpe, Eysenck, Ellis, Beck, Haley (G. A.)

1904 – Il metodo psicoanalitico freudiano

1905 – Psicoterapia

1910 – Le prospettive future della terapia psicoanalitica – Psicoanalisi “selvaggia”

1911 – L’impiego dell’interpretazione dei sogni nella psicoanalisi (confluisce in Tecnica della psicoanalisi)

1912 – Dinamica della traslazione (confluisce in Tecnica della psicoanalisi) – Consigli al medico nel trattamento psicoanalitico (confluisce in Tecnica della psicoanalisi)

1913 – Inizio del trattamento (confluisce in Nuovi consigli sulla tecnica della psicoanalisi)

1914 – Ricordare, ripetere e rielaborare (confluisce in Nuovi consigli sulla tecnica della psicoanalisi)

1915 – Osservazioni sull’amore di traslazione (confluisce in Nuovi consigli sulla tecnica della psicoanalisi)

1915-17 – Introduzione alla psicoanalisi: lez. 27 (La traslazione), lez. 28 (La terapia analitica)

1919 – Vie della terapia psicoanalitica

1920 – Preistoria della tecnica analitica

1926 – Il problema dell’analisi condotta da non medici

1937 – Analisi terminabile e interminabile – Costruzioni nell’analisi

1938 – “La tecnica psicoanalitica”, cap. 6 del Compendio di psicoanalisi

Approfondimenti

Freud e la tecnica psicoanalitica

Su Freud psicoanalista

Condividi:
L'autore
CSPL
CSPL